Istituto  Spirito Santo

Aventino - Roma

Via Asinio Pollione, 5
00153 Roma RM
Telefono: 06 574 3432


della Congregazione

 Figlie dell'Immacolata

Concezione

di Buenos Aires

Asilo

Nido

Scuola

dell'Infanzia

Scuola

Primaria

PREMESSA AL PROGETTO PASTORALE

L'azione pastorale intesa come insieme degli interventi educativi messi in atto per promuovere la formazione integrale, umana e cristiana degli alunni e' una dimensione fondamentale del progetto educativo della Scuola cattolica

Prima ancora che con le concrete attivita' pastorali specifiche essa vangelizza con il suo ambiente di vita e con il suo stile educativo.

Per questo motivo tutti i componenti, la comunita' educante, e in primo luogo i docenti, si sentono partecipi e coinvolti nell'affermazione e trasmissione dei valori cristiani proposti esplicitamente dal P.E.I. dell'Istituto Spirito Santo

SITUAZIONE DEL PROGETTO PASTORALE

Nello sviluppo del progetto pastorale vengono considerati:

  • Il livello delle conoscenze religiose (Bibbia, verita' di fede, liturgia, vita ecclesiale);
  • Il livello della pratica religiosa (frequenza alla Messa domenicale, pratica sacramentale, vita parrocchiale):
  • Il livello d'impegno e di pratica caritativa (appartenenza a gruppi impegnati, volontariato);
  • L'interesse, la partecipazione, l'impegno scolastico nei confronti dell' I.R.C.;
  • La sensibilità alle proposte di esperienza cristiana programmate nella Scuola;
  • Il retroterra familiare, culturale e sociale.

Questi indicatori segnalano il tipo di cristianesimo vissuto nell'ambito delle famiglie e degli alunni che frequentano la nostra Scuola. Cristianesimo che non si discosta dai modelli e dai livelli di appartenenza e di pratica cristiana riscontrabili oggi a Roma e in Italia ed evidenzia atteggiamenti e comportamenti caratteristici di una societa complessa e di una cultura consumistica e individualistica.

Accanto ad una richiesta di educazione cristiana da parte delle famiglie è presente una domanda implicita di formazione culturale e umana in sincrasia degli intendimenti educativi proposti dalla Scuola.




RESPONSABILITA' DEL PROGETTO PASTORALE

L'intera comunita' educante e' responsabile della qualita' totale della scuola e quindi anche della dimensione religiosa dell'educazione che vi si insegna. Particolare importanza, in campo pastorale rivestono coloro che direttamente vi sono impegnati: docenti di religione, i sacerdoti che a vario titolo svolgono una missione specifica, gli animatori dei vari settori e delle iniziative in cui l'azione si articola. La COMUNITA' DELLE FIGLIE DELL'IMMACOLATA CONCEZIONE DI BUENOS Aires e' garante dell'autenticita' della tradizione educativa e del carattere mariano dell'Istituzione

CRITERI PEDAGOGICI DEL PROGETTO PASTORALE

Oggi la scuola cattolica è una frontiera della Chiesa ed è fondamentale il ruolo della comunità educativa nella quale l'alunno conosce e vive quotidianamente l'efficacia vitale della fede.

In virtù di questa ratio, nell'ambito dell'educazione religiosa, si chiede all'educatore:

  • gradualità pedagogica e attenzione alle maturazioni personali;
  • grande rispetto della persona e della libertà di coscienza;
  • disponibilità all'ascolto e al dialogo

E' ugualmente importante la presenza di figure significative di adulti e religiosi.


L'INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE

L'insegnamento della religione cattolica (I.R.C.), in quanto disciplina scolastica, si colloca nell'ambito delle finalità della scuola e concorre in modo originale e specifico alla formazione dell'uomo e del cittadino.

Nella nostra scuola rappresenta una componente essenziale della sua identità. L'orario scolastico prevede due ore settimanali d'insegnamento della religione.

All'interno dell'insegnamento della religione, come programma ministeriale, viene sviluppato un progetto di contenuto mariologico, specifico del carisma delle Figlie della Immacolata Concezione di Buenos Aires, che mira a sviluppare nei cinque anni di frequenza della scuola una conoscenza piu approfondita della figura di Maria.

Il progetto è sviluppato da ogni classe con l'insegnante di religione, con la partecipazione della maestra titolare che rafforza il lavoro attraverso scritti, disegni, lavori di cartellonistica e con l'esperta dell'ambito musicale che provvede all'insegnamento di appositi canti previsti dal programma

CATECHESI

La catechesi prevede occasioni permanenti di esperienza religiosa.

Tra queste:

a. la PREGHIERA e la breve RIFLESSIONE morale o religiosa del mattino, all'inizio della scuola, animata dal docente di turno, come educazione alla preghiera e orientamento, per dare senso alla giornata;
b. la pratica della MESSA MENSILE di Corso o di classe, anche con finalità didascaliche, correlate ai tempi dell'Anno Liturgico;
c. l'attivazione di gesti concreti di SOLIDARIETA' umana e cristiana. raccolta missionaria, raccolta natalizia, adozioni a distanza, mercatino di beneficenza, etc,
d. la presenza nella Scuola di sacerdoti per la pratica sacramentale, l'assistenza religiosa personalizzata e i momenti d'incontro e di ritiro spirituale
e. la celebrazione di altre circostanze religiose legate alla vita della scuola, alla Congregazione e alla figura di Maria
  • INIZIO E CONCLUSIONE DELL'ANNO SCOLASTICO
  • FESTA DELLA CONGREGAZIONE DELLE SUORE DELL'ISTITUTO: 8 dicembre Festa dell'Immacolata. L'importanza della ricorrenza viene sottolineata con la celebrazione di 2 messe durante la mattinata; la seconda delle quali è dedicata agli ex alunni e alle loro famiglie. In occasione della preparazione di questa festa, che vede coinvolto tutto l'ISTITUTO SPIRITO SANTO, il Gestore stabilisce la chiusura della scuola per la vigilia, giorno 7 dicembre di ogni anno scolastico, per consentire alle Suore di poter osservare un giorno di preghiera e ritiro spirituale uniti a una migliore organizzazione pratica dell'evento.
  • FESTA DELLA SCUOLA "ISTITUTO SPIRITO SANTO":vigilia di Pentecoste
  • CELEBRAZIONE DEL SANTO VOLTO DI GESU':martedi di carnevale. Durante la mattinata, a turno, le classi si recano nella cappella dell'Istituto per 1/2h di adorazione all'immagine del S.Volto, partecipando con letture, riflessioni e canti.
  • FESTA DELL'ANNUNCIAZIONE: 25 maggio
  • 31 MAGGIO:chiusura del mese di maggio con la processione della statua della Madonna dal parco della scuola fino alla cappella, con la partecipazione di alunni, ex alunni, famiglie, personale docente e non docente.
PASTORALE SACRAMENTALE

La pastorale consiste prima di tutto nel sostegno e nell'accompagnamento della vita sacramentale degli alunni. La Scuola mira, mediante un'attenta catechesi,a creare occasioni d'incontro con il Signore nella preghiera e nei sacramenti dell'Eucaristia e della Riconciliazione

In quanto scuola cattolica l'Istituto Spirito Santo, in dialogo con la comunità cristiana locale e con la Diocesi, continua ad organizzare la preparazione e il conferimento dei Sacramenti dell'iniziazione cristiana per gli alunni che ne fanno richiesta.

La preparazione alla PRIMA COMUNIONE: si effettua per gli alunni della Quarta elementare, durante tutto l'anno scolastico. La celebrazione avviene normalmente a maggio. Nella fase di preparazione si ha cura di coinvolgere per quanto possibile gli adulti interessati.